La VITA è SOGNO

La VITA è SOGNO

di Calderon de la BarcaSogno

Regia di Mariagiovanna Rosati Hansen

Musiche Originali di Dani Macchi

 

dal 2 al 5 novembre 2017  al Teatro GRECO di Roma in via Leoncavallo, 10

dal giovedì al sabato ore 21,00 - domenica ore 17,30

 

con: Umberto Bianchi, Stefano Ferrarini, Paolo Gatti, Emanuele Martorana, Gaia Melani, Paolo Murittu, Patryk Pawlak, Deborah Perrotta

e con: Michal Rudas e Luana Caraffa

Figuranti: Nicola Curti, Stefano Dattrino, Riccardo lo Pinto

Aiuto Regia e Testi: Giada Costa

Disegno luci e fonica: Raffaele Fracchiolla

Trucco e acconciature: Giusy Antoci

Maestro D'Armi: Tonino Cirami

Costumi e scene: Angela de Prisco per ACCADEMIASTUDIO e Giorgia Russo per FANTASYFORGE

Video: GG Studio - Fotografie: Saida Volpe

 

 

Portare in scena “La vita è sogno” di Calderon de la Barca è una scommessa e una sfida per ogni regista.
Il suo significato recondito e ricco di simbolismi,  innovativo già per i tempi di Calderon de la Barca ci parla e ci suggerisce chiavi di lettura e di realizzazione che vanno ben oltre la semplice trama favolistica.
Ai nostri giorni, tuttavia, ambientare la vicenda nel milleseicento non ottiene a mio avviso, lo stesso scopo. Come fare per conservare, dunque, l'evocatività e la potenza di una scelta drammaturgica così ben delineata?
Il passato, qualunque esso sia, non ha più la forza evocativa che possedeva nel 1600. 
Il futuro, dunque?
Una nuova epoca barbara, magari una post catastrofe... Un fantasy appunto!
A mio avviso ciò che più si avvicina alla fascinazione originale è un non tempo, un buco nero temporale ... Un tempo della coscienza, una sospensione del normale fluire del tempo.
Due personaggi seguono e supportano la vicenda di Sigismondo: la Luna che evoca la spiritualità insita in ogni essere umano e il Drago che al contrario evoca il  diavolo (Dia balla: colui che separa) cioè il Male che si è impossessato di Sigismondo a causa dell’odio del padre. Il teatro, la rappresentazione, qui non ha più il significato di “guardare fuori”, ma di “guardarsi dentro”.

 

 

per prenotazioni

Botteghino Teatro GRECO 068607513

Istituto Teatrale Europeo 0698932488 - 3485483107 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
 
 
 
Biglietti: intero € 20 - ridotto € 16 - cral e bambini dai 6 ai 12 anni € 12 (bambini fino a 5 anni gratuito)
 

Istituto Teatrale Europeo

Scuola di Alta Formazione e Specializzazione finalizzata alla relazione di aiuto e all'insegnamento mediante il Teatro e le Arti Terapie con il counseling gestaltico ed il Metodo Hansen®

Metodo Hansen®

Unica accademia teatrale che si avvale del Metodo Hansen®

IL GUARDIANO DEL FUOCO

Ovvero il Regista teatrale e l'art theatre counseling

Scaricabile gratuitamente il nuovo libro di Mariagiovanna Rosati Hansen

XACTOR