Direttrice didattica di Drammaturgia

si avvicina al teatro a 16 anni, recitando e scrivendo commedie, che vincono i premi di miglior spettacolo e miglior testo a un concorso tra scuole superiori di Trieste. Dopo il diploma al Liceo Socio-Psico-Pedagogico, si forma in recitazione con Roberto Innocente presso Bel Teatro (Padova), per poi tornare a Trieste dove  prosegue l’attività teatrale in veste di autrice, attrice e regista. Dopo la laurea al DAMS e il diploma all’Accademia del Teatro stabile di Trieste - dove lavora con Mamadou Dioume, Carlo Rossi e Cristina Pezzoli. Perfeziona la scrittura drammaturgica con Giovanni Veronesi, Barbara Sinicco e Massimiliano Bruno, per poi trasferirsi a Roma, dov’è presente nei circuiti off dal 2011 al 2018, prima con il collettivo Internoenki e poi autonomamente.

Affianca da sempre il lavoro educativo a quello teatrale, e i suoi spettacoli hanno spesso tematiche civili e sociali. Tra il 2012 e il 2014 si forma in Art Theatre Counseling con Maria Giovanna Rosati Hansen, presso l’Istituto Teatrale Europeo, per poi perfezionarsi in Operatore di Teatro Sociale – Teatro dell’Oppresso con Jordi Forcadas al Forn de Teatre Pa’Tothom (Barcellona) e in seguito con Roberto Mazzini, della Cooperativa Sociale Giolli (Centro permanente di ricerca e sperimentazione teatrale sui metodi Boal e Freire, Parma).

Dal 2015 insegna teatro e scrittura creativa e drammaturgica a Trieste e a Budapest (Anamuh) e dal 2016 collabora con un gruppo di diplomati presso lo Stella Adler Studio of Acting, il Gal (Global Artists League), che hanno messo in scena l’adattamento anglo-americano di un suo testo sulla pena di morte, “A Mother’s Heart” (Cuore di Mamma, già inscenato a Roma), al cui debutto nel novembre 2016, segue la partecipazione al Midtown International Theater Festival nel 2017 e all’Italian Theater Festival “In Scena!” nel 2018. Nel 2017 insegna storia del teatro alla Civica Accademia Teatrale Nico Pepe (Udine), e dallo stesso anno insegna scrittura drammaturgica per il corso biennale di regia all’Istituto Teatrale Europeo (Roma) e presso l’Associazione Magnolia – Arti e Artiterapie (Trieste) di cui è stata co-fondatrice.

Nel 2018 scrive e dirige “Don’t Let Me Down” presso il Downstage Central Theater, a Brooklyn (New York), dove è stata presentata una prova aperta.

pinna

Attore - Arte Teatro Terapista

Si forma come attore frequentando diversi laboratori e la scuola biennale “Eleusis” di Roma, diretta da Emanuele Faina. 
Si laurea in Lingue straniere ad indirizzo glotto-didattico per la formazione, presso l’Università “La Sapienza” di Roma.
Si forma come Arte Teatro Terapista frequentando la scuola in Orientamento Sociale delle Arti Terapie Espressive dell’Istituto Teatrale Europeo di Roma.
Studia Programmazione Neuro Linguistica certificandosi Practictioner presso la PLS Coaching School di Firenze.
Nel 2018 si iscrive al Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.
Realizza progetti formativi come dipendente della Industrie Celtex di Lucca a livello europeo per la forza vendita dei clienti.
Dirige la filiale fiorentina dell’Istituto Teatrale Europeo ed insegna Linguaggio non-verbale e para-verbale, e conduzione teatrale e di gruppi, all’interno della scuola ad Orientamento Sociale delle Arti Terapie Espressive.
Recita in spettacoli teatrali e legge in reading teatrali. 
Responsabile della sede di Firenze

preziosa

Attrice, Regista, operatrice di Teatro dell'Oppresso

Laureata nel 2003 in Storia del Teatro e dello Spettacolo presso il DAMS dell’Università «Roma Tre» di Roma con una tesi dal titolo: «Il Teatro dell’Oppresso nel passaggio dall’America Latina all’Europa».  Ha  frequentato due semestri di studio a  Parigi dove ha  perfezionato la sua formazione sull’utilizzo del  Teatro dell’Oppresso presso il  «Centre Théatre de l’Opprimé» fondato da Augusto Boal e oggi diretto da Rui Frati.
In Italia ha frequentato il biennio di formazione presso l’associazione Giolli (Reggio Emilia) diventando operatrice di Teatro dell’Oppresso. Ha condotto corsi per adulti e bambini collaborando con diversi enti, scuole e associazioni su tutto il territorio nazionale.
 Dal 2006 ha fondato e co-dirige l’Associazione Teatro Atlante  occupandosi della produzione di spettacoli e della conduzione di laboratori per adulti e bambini. 
Ha preso parte in qualità di attrice e/o regista a oltre dieci spettacoli, in gran parte autoprodotti e incentrati su tematiche sociali.
Dal 2007 al 2013 collabora con la Biblioteca dei bambini e dei ragazzi “Le Balate” nel quartiere Ballarò di Palermo curando progetti didattici legati al teatro e alla lettura.
Ha condotto (e conduce) laboratori in decine di scuole di ogni ordine e grado.
Dal 2014 grazie al progetto "I Classici in Strada" ha avviato una sperimentazione che applica la metodologia del TdO a conflitti presenti nelle opere della letteratura classica (Omero, Eschilo, Virgilio, Erodoto, Esopo, Ariosto)
Dal 2014 al 2017 ha condotto laboratori e realizzato spettacoli con i detenuti della Casa di Reclusione Ucciardone di Palermo
Ha curato la traduzione dal francese del saggio di A.Boal “Il sistema tragico coercitivo di Aristotele” (inserito nel volume “Il Teatro degli Oppressi” ed. La Meridiana).
Con il saggio “Il teatro dell’oppresso nei luoghi del disagio. Pratiche di liberazione” ha vinto il concorso letterario “Giri di Parole”- (Navarra editore) nel 2011.
 

 

miriambMiriam Spera

Attrice, doppiatrice, dialoghista, giornalista pubblicista, insegnante di dizione e recitazione.

In teatro ha recitato con Ugo Pagliai, Paola Gassman, Valeria Moriconi, Pino Micol, Gianrico Tedeschi, Manuela Kustermann, Silvano Tranquilli, affrontando testi di Pirandello, Shakespeare, Calderon de la Barca, Thornton Wilder, Agatha Christie. Diretta da Luca Tintori è stata la protagonista di “Figli di un dio minore” di Mark Medoff, spettacolo per il quale ha studiato la lingua dei segni.

carlomauro

Danzatore contemporaneo, insegnante di Metodo Feldenkrais e Tecnica Nikolais.

Inizia gli studi in danza a Napoli. Selezionato da Simona Bucci a Firenze, consegue il diploma “Nikolais-Louis Technique Teacher Certificate Program” certificato dalla Nikolais-Louis Foundation for Dance di New York.
Con Simona Bucci inizia anche a danzare professionalmente con il progetto “Terra Comune” 1997.
Nel 1999 è ammesso all’Accademia Isola Danza La Biennale di Venezia, diretta da Carolyn Carlson. Nello stesso anno entra a far parte della Compagnia della Biennale di Venezia diretta da Carolyn Carlson interpretandone le coreografie “ Parabola” 1999, “Light bringhers” 2000, “ J. Beuys Song” 2001.
Dal 2005 al oggi danza “I Rimasti” della Compagnia Simona Bucci. Spettacolo che ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali il premio DANZA&DANZA “Migliore produzione danza contemporanea 2005”, e nominato dal Ministero della Cultura a rappresentanza l’Italia al festival di "Madrid en Danza" nel 2011.
Dal 2004 a oggi in Sicilia danza per la compagnia ESSEPA di Alessandra Luberti, Omonia di Silvia Giuffrè e Moto Armonico Danza di Betty e Patrizia Lo Sciuto.
Coreografa e interpreta "Di vento e di materia"2003; "S.O.L.L.I.E.V.O."2005; "Calmacqua" 2012; "Trisómia"2015 e a maggio, “Cassandra” 2017.
E' insegnante del Metodo Feldenkrais ed ha conseguito il diploma internazionale di insegnante di Metodo Feldenkrais dalla formazione italiana Roma 4, studiando con Trainer italiani ed esteri, molti dei quali hanno direttamente studiato con Moshe Feldenkrais.
Dal 2005 dirige a Palermo il Centro Feldenkrais Carlomauro Maggiore diffondendo il Metodo con lezioni di gruppo, individuali e seminari teorico-pratici tematici.
In più di dieci anni di attività ha potuto sperimentare l’efficacia del metodo in diversi ambiti e con persone di tutte le età e con diverse difficoltà organizzative e motorie. Ha stretto collaborazioni con medici occupandosi delle problematiche connesse al dolore cronico e a disfunzioni dovute a malattie genetiche.
E’ particolarmente coinvolto nel lavoro con i bambini con speciali necessità e vi si è specializzato seguendo a Monaco di Baviera il corso di formazione “Jeremy Krauss Approach (JKA)”.
E’ impegnato nell’ambito della Formazione professionale, insegnando lezioni individuali in qualità di insegnante esperto agli allievi dei Training Feldenkrais.

jordi

Attore, Regista, Referente in Europa per il Teatro dell'Oppresso

Jordi Forcadas ha una laurea in direzione artistica conseguita presso l'Istitut de theatre de Barcelona. Fondatore dell'istituto Forn de teatre Pa'tothom" di Barcelona". Pioniere a livello internazionale nella divulgazione del teatro come strumento di intervento sociale attraverso il teatro dell'oppresso è attualmente il più esaustivo referente ed erede di Augusto Boal con un lavoro orientato a motivare la partecipazione e l'azione sociale attraverso l'arte in generale ed il teatro in particolare.
Responsabile per l'insegnamento in classi di teatro, scienze umane, e studi sull'immigrazione. Jordi Forcadas coordina attività extra-scolastiche allo scopo di fornire agli studenti un più ampio contatto con le arti sociali. Inoltre è coordinatore di numerosi progetti sociali nelle carceri, con i giovani a rischio di emarginazione, persone con sofferenze psichiche, immigrati e tossicodipendenti. Attualmente collabora al progetto FRATT (Fighting Racism Through Theatre), cofinanziato dal programma Justice della Commissione Europea Fundamental Rights and Citizenship.
Il "Forn del teatre Pa'tothom" lavora per la difesa dei diritti umani e l'esclusione sociale mediante la ricerca di modelli sociali alternativi utilizzando l'arte teatrale. In particolare, il FTP si rifà alle tecniche del Teatro dell'Oppresso, sviluppato da Augusto Boal e ispirato alla pedagogia dell'oppresso di Paulo Freire, il cui obiettivo è fornire strumenti di cambiamento personale, sociale e politico per tutti coloro si trovino in situazioni di oppressione.
Collabora da anni con l'Istituto Teatrale Europeo insegnando TDO nel corso di formazione O.S.A.T.E.

 

Musicoterapistamurittu

Paolo Rossetti è un percussionista, polistrumentista e musicoterapista, formato presso la scuola di formazione in musicoterapia Oltre, (Direttore scientifico R.O Benenzon) nel 2005. Da allora svolge intensa attività di musicoterapia dedicata a persone con disabilità, specializzato negli approcci interpesonali con Autismo, Asperger, disturbi dell’attenzione ed iperattività,  terapie di gruppo e team building . Dal 2010 ha creato un proprio approccio didattico in Musicoterapia,  fondendo varie discipline ed esperienze  come l’approccio Orff , la body percussion , la Community music therapy, le teorie del maestro Benenzon.  Dal 2009 è membro dell’Orff Shullwerk Italia, e dal 2016 membro dell’associazione internazionale Musicians Without Borthers, un’equipe coposta da formatori con pluriennale esperienza, di tutto il mondo e che operano nelle zone di crisi sociale o postbelliche usando la musica, l’espressione  e attività evolutivo-musicali. 

raffaella

Attrice, mimo, Conduttrice di Teatro Bimbi

Raffaella  Zappalà nasce a Roma nel 1985. Subisce il fascino del palcoscenico frequentando e studiando per 10 anni danza classica,moderna e contemporanea con Grazia Grosso e cresce in lei la voglia di esprimersi non solo con il corpo ma anche con la voce. Nel 2001 inizia il suo percorso verso la recitazione studiando con Laura Jacobbi, Lavinia Pozzi, Cesar Corrales, Hal Yamanouchi, Igor Grcko, Wladimiro Lembo. Approfondisce e studia con particolare interesse il mimo, affiancando per 4 anni Wladimiro Lembo e perfezionandosi sul mimo corporeo di Decroux con Michele Monetta. Nel 2012 segue un seminario con Dario Fo e Franca Rame sulle caratteristiche del grammelot. A fine 2012 inizia una nuova disciplina:acrobatica aerea, sviluppando una passione per il tessuto aereo e il trapezio,utilizzandoli in scena. In teatro lavora con Vincenzo Bocciarelli e il maestro Marco Celli Stein;per 3 anni è in compagnia con Alfiero Alfieri  affiancando sul palcoscenico Julio Solinas, Paolo Orlandelli, Gabriele Villa e Patrizia Fanelli; è una delle protagoniste della pirandelliana 2012 di Marcello Amici. Ideatrice, creatrice e performer del duo PatiPlat. Insegna teatro ai bambini/ragazzi dai 2 anni ai 14 anni. Attualmente collabora con Angelo Mellone, dirigente responsabile Vita in diretta e Linea verde. Vincitrice premio “Critica” al Roma Fringe Festival 2015 con lo spettacolo 33.

nicolettab

Attrice, Autrice, Regista ed Insegnante

Inizia la sua formazione all’Accademia Teatrale del Teatro Laboratorio di Verona, frequenta a Roma la scuola di Arte Teatro Terapia presso l’Istituto Teatrale Europeo e l’Istituto di Gestalt Counselling.

Nelle sue numerose esperienze lavorative ha collaborato come Master Theatre ed attrice con la Wesleyen University MA, con Fondazione AIDA come insegnante, autrice e regista di teatro ragazzi, collabora alla progettazione e realizzazione di laboratori didattici per il museo di Arte Moderna Palazzo Forti di Verona e da anni tiene corsi di teatro, oltre che nelle scuole, in situazioni di disagio psico-sociale.

Con K-studio di Verona cura la regia di video didattici e campagne informative per l’ULSS 20 e 22 ed il comune di Verona, è scrittrice e regista di programmi televisivi per l’infanzia.

silvia Montefusco

Psicologa e Counselor

Nasce a Roma ma presto si trasferisce in Germania e poi in provincia di Pisa. Si laurea a Firenze in Psicologia Clinica per poi tornare nella sua città natale per conseguire la specializzazione in psicoterapia integrata presso la Scuola ASPIC. 
Si è formata come terapeuta E.M.D.R. ed è Trainer in Mindfulness eating.
Si occupa di psicologia clinica, con studi nella provincia di Lucca e Massa.
Ha maturato esperienze in ambito di promozione del benessere all’interno di scuole e associazioni di vario tipo, proponendo  laboratori e gruppi di crescita ed evoluzione personale con l’ausilio di diverse tecniche e approcci psicologici.
Si è occupata di prevenzione e di sostegno psicologico in ambito di malattie infettive collaborando con l’Ospedale Spallanzani di Roma e Associazione AnlAIDS dipartimento romano.
Con l’Ospedale Gemelli di Roma si è occupata di psicologia oncologica.
Ha avuto esperienze, in seguito ad una formazione in agricoltura sociale, in associazioni come pet therapist in particolare con progetti di onoterapia dedicati a persone con disturbi psichiatrici e con disabilità fisiche e mentali.
E’ docente dal 2015 presso l’Istituto Teatrale Europeo sede di Firenze, nel corso O.S.A.T.E. Orientamento Sociale nelle ArtiTerapie Espressive, come esperta in counseling, relazione d’aiuto e artiterapie. E’ stata coinvolta inoltre come docente in altri corsi inerenti la comunicazione, la relazione d’aiuto, la psicologia dell’emergenza. 
E’ stata supervisore di gruppi di lavoro in RSA. 
Fa parte del team dell’Associazione di Promozione Sociale Linc (www.associazionelinc.it).

blascoMariagiovanna Rosati Hansen

Metodo Hansen - Comunicazione

ubi

 Umberto Bianchi

Regia - Espressione corporea

saida

Saida Volpe

Pedagogia teatrale

guzziob

Annamaria Guzzio

Teatro Creativo

 

pinna

Enrico Pinna

Conduzione di gruppo - comunicazione

nicolettab

Nicoletta Vicentini

Commedia dell'Arte

 
Jordi Forcadas p

Jordi Forcadas

Teatro dell'Oppresso

Antonella

Antonella Salvatore

Teatro Terapia

logo

Mariantonietta Quitadamo

Counseling - Analisi Transazionale

 

logo

  Bruno Lomele

Gestione di gruppo - counseling

 

silvia Montefusco

Silvia Montefusco

Psicologia e Counseling

 

Maria Manuela Blasco

Maria Manuela Blasco

Psicologia e Counseling

logo

Antonella Trombi

Analisi Transazionale

santoro

Federica Santoro

Teatro per adulti

clif

 Clif Imperato 

Teatro Integrato

 

raffaella

 Raffaella Zappalà 

Teatro Bimbi

preziosa

Preziosa Salatino

Teatro Sociale

murittu

 Paolo Rossetti Murittu 

Musicoterapia

logo

 Carlomauro Maggiore 

Consapevolezza ed
espressione corporea

logo

 Andrea Cramarossa 

Vocal coach

miriamb

Miriam Spera

Dizione - Fonetica

 

CLIF IMPERATO

Attore, Arte Teatro Terapista

clif

Responsabile, regista e formatore dell’associazione Limina Teatro.
Si forma presso l’I.T.E. (Istituto Teatrale Europeo) al corso O.S.A.T.E. di cui attualmente ne è insegnante.
Conduttore di laboratorio e regista di uno spettacolo di Teatro Integrato per la rassegna “Sipari Aperti” con Regione Campania e Fondazione Campania dei Festival.
Da anni conduce laboratori teatrali in collaborazioni con associazioni che operano a sostegno di persone disabili (S.P.E.S., C.H.I.R.S. onlus, AIPA pianeta autismo).
Collabora con I.T.R.I.A. per la realizzazione di spettacoli multisensoriali basati sul concetto di accessibilità universale.
Ha partecipato come attore a numerosissimi spettacoli teatrali ed alcuni cortometraggi e prodotti audiovisivi tra cui “The great mother dreaming” di Nello Conte e Antonio Cola (Colletivo Vertov) presentato ad Expo Milano 2015.

Istituto Teatrale Europeo

L'Istituto Teatrale Europeo è la prima Struttura di formazione del settore in Italia, di matrice anglosassone, che si avvale del Counseling e di tecniche psicologiche a supporto dell’Arte teatrale garantendo una formazione a livello europeo tra le più esaustive in Italia nell'ambito sia artistico sia del teatro sociale e terapeutico.

La ricerca artistica per la formazione professionale utilizza il Metodo Hansen® che è noto in tutta Europa e negli Stati Uniti e che, in Italia, è utilizzato solo nelle nostre sedi.

L' I.T.E. è accreditato M.I.U.R. per la formazione dei docenti di ogni ordine e grado ai sensi della D.M. 170/2016 (già D.M. 90 del 1/12/2003)

 


Corsi di Alta Formazione

Workshop

Corsi Annuali

sofia docente

 
 

CORSO REGIA

 

LABORATORI

Contatti

Roma

0698932488
3485483107
Via dei Sabelli,116 00185
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© Istituto Teatrale Europeo. Tutti i diritti riservati

Free Joomla templates by L.THEME

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.