Teatro Sociale

Dal Teatro dell'Oppresso al Teatro del Benessere

Condotto da Preziosa Salatino dal Teatro Atlante di Palermoteatro sociale

7, 8, 9 febbraio 2020 - sede di Roma (venerdì 16,00 - 18,00, sabato e domenica 9,30-18,30)

Un seminario rivolto a quanti intendono acquisire nuovi strumenti teorici e pratici per applicare le tecniche teatrali in ambito sociale ed educativo.

La funzione sociale del teatro è insita nella sua natura, come quella terapeutica e politica. La definizione “teatro sociale” delimita un ambito in cui non è necessario il raggiungimento di un professionismo artistico in senso stresso, poiché lo strumento teatrale è messo al servizio di altre professionalità: educatori, insegnanti, councelors, assistenti sociali. Non si lavora per il conseguimento di un prodotto artistico esteticamente perfetto: il focus è posto piuttosto sul percorso e sul metodo di lavoro. Si lavorerà principalmente sul tema del conflitto (individuale e sociale) prendendo spunto da storie ed esperienze reali messe in campo dai partecipanti stessi. Le tecniche utilizzate prendono spunto dal Teatro dell'Oppresso, una metodologia di teatro sociale ideata dal regista Augusto Boal negli anni '60 in Brasile.

ATTESTATO RICONOSCIUTO MINISTERO DELL'ISTRUZIONE (D.M. 170/2016 già D.M. 90 del 1/12/2003)

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 06-44340560 –3485483107